Blog

Attenti ai cibi che danneggiano lo smalto dei denti!

Cibi che danneggiano lo smalto dei denti

Tutti sappiamo che la salute orale è fondamentale sin da bambini. Prendersi cura dei propri denti fin da subito è garanzia di un sorriso perfetto da adulti. 

Lavare i denti dopo ogni pasto, utilizzare un collutorio non troppo aggressivo e scegliere un filo interdentale adeguato, sono tutti piccoli accorgimenti che dovremmo seguire costantemente.

Sottovalutare questi consigli vuol dire non prendersi cura della propria salute orale.

Un esempio riguarda, proprio, lo smalto dei denti, che a lungo andare può essere danneggiato da alcuni cibi e bevande che quotidianamente ingeriamo e beviamo.

I risultati ottenuti da un’indagine, eseguita dall’Accademia Italiana di Odontoiatria Conservativa e Restaurativa rivelano la scarsa informazione di molti Italiani in merito all’igiene orale e ai rischi che corrono i nostri denti, mangiando alcuni cibi.

Sembra che, oltre ai tradizionali zuccheri presenti nei dolciumi, i carboidrati della pasta e del pane, i tannini presenti nel caffè, nel tè e nel vino rosso, gli energy drink, i pomodori, gli agrumi, le patatine fritte, i succhi di frutta, l’aceto, ecc. siano cibi che possono danneggiare notevolmente la salute dei denti e la forza dello smalto.

Per ridurre tale rischio sarebbe sufficiente seguire qualche piccola regola. Ad esempio, è bene mangiare verdure ricche di fibre ed ortaggi a foglia larga, perchè durante la masticazione contribuiscono notevolmente nello spazzolamento dei denti.

È consigliabile consumare frutta poco acida; utilizzare una cannuccia per bere drink alcolici, in modo da ridurre al minimo il contatto con i denti; bere un bicchiere di acqua subito dopo i pasti, per ripulire la bocca da eventuali residui di cibo rimasti incastrati tra i denti; aspettare almeno mezz’ora prima di lavarsi i denti. 

Quindi seguire un’alimentazione varia e calorica e uno stile di vita sano, sono una tra le alternative migliori per la salvaguardia della salute orale.

Attenzione: esistono, anche, alimenti che possono rinforzare i denti, rendendoli più sani e sicuramente più belli. 

Il thè verde, ad esempio, essendo ricco di fluoro e di polifenoli, serve per combattere i batteri responsabili delle gengiviti; il formaggio, ricco di calcio, aiuta a rafforzare i denti; la liquirizia pura aiuta a combattere i batteri derivanti dallo streptococco; gli spinaci, la carne, il pesce, le mandorle e le banane, tutti cibi ricchi di magnesio, aiutano nel mantenere l’equilibrio della propria salute orale.

Ugualmente importante è l’assunzione di vitamina D che aiuta l’intestino nell’assorbimento del calcio che si trova principalmente nelle uova, nel tonno e nei latticini.

Quindi, è bene non sottovalutare l’importanza di seguire una dieta sana per il mantenimento di un organismo sano con denti forti.